• Mar. Mag 11th, 2021

Guida alla scelta del monitor per computer

Guida alla scelta del monitor per computer

monitor curvo samsung

Lo usi per lavoro, lo usi per giocare, lo usi per accedere a Netflix, YouTube o guardare i giochi. È il monitor del tuo computer e scegliere il modello più adatto a te e alle tue esigenze è fondamentale. Sia che il tuo vecchio display sia guasto o che tu abbia deciso che è necessario aggiornarlo per sfruttare il software più recente, l’acquisto di un nuovo monitor è una decisione importante.

Tuttavia, non tutti cercano la stessa cosa. Alcuni acquirenti sono alla ricerca di un display eccezionale, mentre altri si concentrano su funzionalità e connettività. Con così tante ottime opzioni è facile confondersi e non saper scegliere tra risoluzione, pannello, contrasto oppure monitor con casse integrate o senza.

La dimensione è sufficiente? Quando si tratta di monitor per computer hai bisogno di qualcosa che stia comodamente sulla tua scrivania e ti dia molto spazio sul desktop. Mentre i monitor fino a 20 pollici erano all’ordine del giorno in passato, oggi, a meno che tu non abbia uno spazio davvero limitato, non devi acquistare nulla sotto i 22 pollici. Principalmente un monitor base di 24 pollici lo puoi trovare per circa 100€ e raggiungono fino 1080p.

I migliori monitor da acquistare

Per chi vuole di più, invece, ci sono tante taglie tra cui scegliere. I monitor che si estendono su 27 pollici di diagonale sono sempre più popolari e ci sono molte opzioni oltre i 30 pollici che sono convenienti. Anche se dovresti stare lontano da questi, non si può negare che sono eccellenti.

Qualunque tra 24 e 30 pollici andrà bene per la maggior parte degli utenti. Consentono di sfruttare appieno le moderne risoluzioni e nitidezza dei colori, nonché di ospitare due diverse pagine Web aperte contemporaneamente senza la necessità di due monitor, il che è utile per molti professionisti.

Risoluzione e tipo di schermo

Tutti i migliori display oggi sono ancora monitor LCD che utilizzano la tecnologia LED per un prodotto sottile ad alta efficienza energetica, fornendo una retroilluminazione ideale. Tuttavia, un aspetto dei monitor per computer da considerare è la risoluzione. Mentre 1080p era una volta il gold standard, oggi è solo di base.

Se sei felice di spendere un po ‘di più, soprattutto se vuoi migliorare lo spazio sullo schermo o la grafica del gioco, ci sono alcune altre opzioni che vale la pena considerare. Tuttavia, la risoluzione è il fulcro delle capacità del monitor.

1080p: se vuoi una chiarezza ragionevole, ma vuoi risparmiare sui costi o concentrarti su altre caratteristiche più importanti, 1080p è dove si trova, purché il monitor che acquisti non sia estremamente grande. La risoluzione 1080p è ideale per schermi da 21 pollici a 24 pollici. Questi monitor offrono una qualità dell’immagine eccezionale e ora che competono con il 4K i prezzi sono minimi.

4K: 4K è la risoluzione che l’industria vuole che i consumatori prendano di più. Sembra molto più dettagliato di 1080p a 3.840 x 2.160 pixel ei prezzi sono scesi drasticamente negli ultimi anni. Detto questo, i giocatori avranno bisogno di una potente scheda grafica per eseguire un sistema a questa risoluzione, ed è sempre difficile trovare monitor economici con suite complete di sincronizzazione dei fotogrammi o supporto della frequenza di aggiornamento.

Mentre le risoluzioni di cui sopra sono le più comuni che troverai sui monitor, ce ne sono alcune che rientrano in categorie più specializzate. Poi ci sono monitor curvi da considerare. Non hanno risoluzioni diverse rispetto alle loro controparti piatte, ma sono significativamente diverse. I display curvi non sono affatto una necessità, ma hanno i loro usi e sono sicuramente ottimi per la grafica e i giochi.

Monitor: Contrasto e frequenze di aggiornamento

Molti altri aspetti della visualizzazione di un monitor contribuiscono alla qualità dell’immagine che può produrre.

Proporzioni: il modo in cui lo schermo visualizza le immagini. Funziona con molti contenuti ed è ottimo per film o giochi. Alcuni monitor fantasiosi amano allungare le cose con rapporti come 21: 9, ma sono più adatti per situazioni di lavoro insolite o giochi hardcore. Un altro formato comune, 16:10, fornisce uno spazio leggermente più verticale per la visualizzazione di più documenti o immagini aperte.

Luminosità: i monitor di fascia alta in questi giorni hanno una luminosità compresa tra 300 e 350 cd / m2. Tuttavia, troppa lucentezza è una ricetta per l’affaticamento degli occhi. Il tuo monitor va bene, a patto che le opzioni di luminosità raggiungano i 250 cd / m2. Tuttavia, se ne desideri uno con supporto HDR, maggiore è la luminosità massima, meglio sarà ottenere il massimo da quella tecnologia.

Rapporto di contrasto: i rapporti di contrasto indicano la differenza tra il grado di bianco e il grado di nero di uno schermo monitor. Tuttavia, ci sono diverse metriche per i rapporti di contrasto e le specifiche elencate non sono molto affidabili, quindi da prendere tutto questo con cautela.

Frequenza di aggiornamento: la frequenza di aggiornamento di un monitor valutata in Hertz è la frequenza con cui aggiorna l’immagine sullo schermo. Ciò può causare movimenti più fluidi sul desktop e supportare frame rate più elevati nei giochi, il che può fare una grande differenza nei titoli dal ritmo veloce riducendo il ritardo di input. Assicurati di avere una scheda grafica ad alta potenza.

Tempo di risposta: il tempo di risposta mostra la velocità con cui il display effettua la transizione dell’immagine. Il tempo di risposta è misurato in millisecondi, con i migliori monitor in grado di cambiare i pixel entro pochi millisecondi, ma non tutti hanno bisogno di risposte così rapide.

Angolo di visione: l’angolo di visione non è importante per un monitor quanto per uno schermo TV, ma se ti piace guardare programmi con gruppi di amici sul tuo computer, punta a un angolo di visione più ampio in modo che le persone ai lati possano vederlo facilmente.

Scelta del monitor: Tipo di pannello

Il tipo di pannello utilizzato per il monitor può avere un impatto notevole sull’aspetto e sulle prestazioni. Hanno tutti i loro punti di forza e di debolezza, il che li rende più adatti a diversi tipi di utenti di PC. Sebbene i produttori abbiano fatto diversi tentativi per colmare le lacune tra i diversi modelli ognuno tende a spingere il proprio prodotto. I display con pannelli IPS tendono ad essere i più costosi del gruppo, ma quello che ottieni con i pochi soldi spesi in più sono colori molto più ricchi e angoli di visione chiari.

I monitor per uso generico possono essere trovati a casa o in ufficio e vengono utilizzati principalmente per eseguire applicazioni Microsoft Office, browser Web o programmi per computer che non richiedono un’elaborazione grafica pesante. Per questo motivo, il tuo PC non avrà bisogno di un monitor con specifiche di fascia alta o caratteristiche speciali.

Se sei un artista digitale, un creatore di contenuti, un fotografo professionista o desideri semplicemente iniziare nel campo dell’intrattenimento visivo, sapere cosa ha da offrirti un monitor professionale è assolutamente necessario. Che tu stia progettando qualcosa da visualizzare in stampa o su un sito Web, ottenere il colore giusto non può essere preso alla leggera.

Per gran parte dei videogiochi di ultima generazione, i monitor per gioco devono essere veloci. “Veloce” in termini di monitor si riferisce alla frequenza di aggiornamento e al tempo di risposta di ciascun display. La frequenza di aggiornamento attualmente arriva fino a 240 Hz, il che significa che le immagini di gioco verranno visualizzate a 240 fotogrammi al secondo.

Molti monitor sono dotati di altoparlanti integrati e rimarrai stupito dalla potenza, qualità e accuratezza del suono che questi dispositivi integrati possono offrire. Se il tuo monitor non dispone di altoparlanti integrati, l’unica opzione rimasta sono le porte situate sul dispositivo. I jack HDMI, USB e audio possono fornire connettività ad altoparlanti o cuffie compatibili.